Giuseppe Ragusa, segreteria

Siciliano. Sono economista e faccio ricerca teorica su temi di econometria e applicata su macroeconomia e mercato del lavoro. Mi affascinano molto i piccoli paesi italiani, come quello in cui sono cresciuto, e gli Stati Uniti d’America, dove ho studiato ed insegnato per dieci anni prima di rientrare in Italia nel 2010.
Mi impegno perché credo nella tecnologia ma penso pure che l’unico modo per evitare di finire in mano ai robot che si muovono per equazioni sia ripensare capitale, lavoro, e la loro relazione. Radicalmente. Mi impegno perché ho due figlie e voglio che crescano libere e cittadine globali.