Oggi su la Repubblica:

“Pazzi e coraggiosi, ci dicono. Ma non sarà che pazzi sono invece quelli che continuano a delegare agli altri la costruzione del proprio futuro?

Le cose sono due.
O ridiamo valore alla semantica oppure è arrivato il momento di diventare pazzi e coraggiosi tutti quanti.”
Andrea Bartoli
Alessandro Fusacchia