“Non chiedo tanto. Se solo la politica tornasse ad occuparsi dell’ordinario, noi potremmo tornare, continuare ad occuparci dello straordinario. Stiamo sottovalutando l’enorme bisogno che c’è di bellezza, di quanto essa sia delicata e di quanto basti poco per perderla, dimenticandoci dello spirito di sacrificio che serve per crearla”. Grazie Lorenzo Reina, Pastore Poeta , grazie Santo Stefano Quisquina #movimentalasicilia #teatroandromeda