Grazie a Massimo Banzi per l’entusiasmo con cui ci racconta che è ancora possibile e doveroso avere un impatto positivo sul mondo.